00

Inizia lo studio della tromba all’età di 10 anni nell’istituto musicale di Alba, sotto la guida del maestro Marco Bellone.

Nel luglio 2001, presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, ottiene il diploma di stato. Partecipa a diverse master class e seminari con professori del calibro di: Pierre Dutot, Alain Loustallot, Enric Aubier, Tuvron Guy, David Guerrier e tromba jazz con Alberto Mandarino, Paolo Fresu, Enrico Rava, Dave Douglas, Thierry Amiot e François Chassagnite.

Ha suonato in diverse big band come Hasta Jazz Orchestra, Orchestra Mellowtone Torino Jazz Orchestra e GP orchestra.

Ha partecipato a quattro tour europei con Valley Blues Band di Long e cantanti blues (Larry Ray e Dilu Miller).

Ha suonato accanto a musicisti come Flavio Boltro, Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Alberto Mandarini, Riccardo Zegna, Luca Begonia, Gabriele Mirabassi, Gianmaria Testa, Battista Lena, Luciano Biondini, Bobby Johnson, Ginger Drew, Sherrita Duram, Kay Jackson Foster, Matteo Brancaleoni, Arthur Miles, Paul Jeffrey, Pietro Tonolo, Gerardo Balestrieri, Gianpaolo Casati, Enzo Zirilli, Rudy Migliardi, Giorgio Gazzani, Gianpiero Lobello, Gianpaolo Petrini.

Da 6 anni risiede in Francia dove è professore di tromba jazz presso il Conservatorio Nazionale di Nizza e direttore dell’Ensemble de Cuivres de l’Operà di Nizza.
Nel corso degli anni si esibisce nei più importanti festival Europei come leader, sideman, arrangiatore, direttore di big band, direttore di ensemble vari, tra il jazz e la musica classica.
Nel 2014 registra il suo primo album da leader contenente brani originali da lui scritti, edito dall’etichetta discografica Map di Milano e distribuito da Egea.
Collabora attivamente con la RAI di Roma per la quale compone il brano “Resta in camera Bi”, sigla del programma “Tra Poco in Edicola” di Radio Rai 1.
Nel dicembre del 2015, la Davinci Editions, etichetta giapponese, registra e pubblica il suo concerto tenuto ad Osaka con distribuzione Egea.
Per promuovere il suo ultimo lavoro discografico e il suo personale universo musicale, tra agosto e settembre 2017 il trombettista, accompagnato dal pianista Alessandro Collina, ha effettuato una tournée in Cambogia, Indonesia e Giappone per un totale di 16 concerti.
Dopo aver conquistato consensi all’estero con il suo jazz raffinato, il trombettista jazz piemontese pubblica il nuovo album nel marzo 2018, “Guarda che Luna… Again” (Davinci Edition/Egea) è un percorso nei classici della canzone italiana che Marco Vezzoso ha rivisitato in chiave personale, creando un ponte per la nostra cultura in Oriente, proprio su richiesta della label di Osaka che lo pubblica.

CV DOWNLOAD

icona_pdf